De Magistris: “Napoli combatte i poteri forti. Ci tengono con la testa sott’acqua”

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, ha parlato durante il congresso provinciale di Sinistra Italiana a Napoli. Diversi gli argomenti toccati dal primo cittadino. Ecco quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno: Saremo accanto ai No Tap, per la battaglia a difesa degli ulivi della Puglia. Saremo accanto a loro – ha affermato – così come siamo stati accanto ai movimenti in Val di Susa contro la Tav e ai movimenti contro le discariche. Queste sono battaglie che qualcuno considera contro l’ordine costituito ma sono in realtà per un nuovo ordine costituito“.

Prosegue: “A Napoli non c’è solo Masaniello, ma un sindaco che sta costruendo, avendo contro i poteri, anche qualche potere mediatico. Il bilancio è stato approvato in giunta, non ancora in aula e non per incapacità ma per un altro taglio di 15 milioni. Abbiamo i conti del Comune pignorati per debiti che risalgono al post-terremoto. Ci tengono con la testa sott’acqua, spalle e testa, per vedere quanto resistiamo per metterci in difficoltà ma noi andiamo avanti e continuano il nostro lavoro“.

Potrebbe anche interessarti