Nuova bufera a Napoli: appalti truccati all’Asl, ecco cosa facevano

Guardia di FinanzaNuova bufera a Napoli, stavolta per presunti appalti truccati all’Asl Napoli 1. Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza, coordinato dal colonnello Giovanni Salerno, nell’ambito di una inchiesta della Procura di Napoli, sta procedendo a perquisizioni, sequestri e acquisizioni documentali a Napoli.

Secondo gli inquirenti, negli uffici dell’Asl preposti all’acquisto di beni e servizi, sarebbero avvenute manipolazioni nelle procedure di selezione delle ditte aggiudicatarie, favorendone alcune che, sebbene intestate a prestanome, sarebbero poi risultate riconducibili a familiari del provveditore.

Il sistema, in soldoni, consisteva nel simulare che le aziende intestate ai prestanome fossero, per conto delle multinazionali, “fornitrici esclusive” dei prodotti elettromedicali e di consumo acquistati dall’azienda.

Così l’Asl aggirava le procedure ordinarie acquistando i beni a prezzi di gran lunga superiori rispetto ai costi che avrebbe dovuto sostenere in caso di gara pubblica.

Potrebbe anche interessarti