Incubo terrorismo: barriere anti tir piazzate sul lungomare di Napoli

Foto: gruppo Facebook “Cittadinanza Attiva in Difesa di Napoli”

In occasione delle festività pasquali ed in previsione di un grosso flusso di turisti, la città di Napoli si organizza dal punto di vista della sicurezza alla luce dei recenti – purtroppo numerosi – attentati di matrice terroristica avvenuti in varie nazioni d’Europa.

Il timore principale è rappresentato dai cosiddetti lupi solitari, ossia individui che autonomamente decidono di compiere attentati in mezzo alla folla: sono degli esempi i tir che hanno investito e ucciso a Londra, Stoccolma, Nizza e Berlino.

Per scongiurare episodi del genere sul lungomare di Napoli sono state piazzate delle fioriere di cemento, in modo da proteggere tutta la passeggiata che guarda sul golfo. Altri punti strategici sono stati protetti con accorgimenti simili, come ad esempio delle catene: piazza del Plebiscito, le aree pedonali di via Toledo e del Vomero. In tutte queste zone saranno presenti, inoltre, agenti in borghese a vigilare su ogni eventuale atteggiamento sospetto.

LEGGI ANCHE
Napoli, lite tra ragazzine a scuola e la preside finisce in ospedale

Si tratta, evidentemente, di soluzioni provvisorie ed emergenziali in attesa di un dispositivo meglio ponderato. Le autorità, insieme alla Soprintendenza, valuteranno tutte le modifiche del caso.

Potrebbe anche interessarti