Riprese di Gomorra al cimitero: “Hanno profanato un luogo sacro”

Napoli “Questa mattina abbiamo appreso sconcertati delle riprese della fiction Gomorra nel quartiere Chiaiano”. È quanto sottolineano il Presidente della VIII Municipalità Apostolos Paipais, l’Ass. Giovanni Pagano ed i Consiglieri De Vito e Di Guida.

“I mezzi della troupe stamattina hanno ostacolato l’ingresso della scuola media Aliotta, creando disagi alle famiglie e ai docenti. Abbiamo chiesto informazioni, poiché l’Amministrazione Comunale che ha rilasciato le autorizzazioni non ha ritenuto di avvertire la municipalità, poi ci siamo recati al cimitero di Chiaiano dove, senza rispetto per il luogo sacro, mezzi e uomini intenti nella registrazione delle scene della fiction, entravano ed uscivano con materiale cinematografico, rendendo profano uno dei luoghi simbolo della cultura Cristiana”.

“Ci siamo immediatamente dissociati insieme ai cittadini locali, in quanto il flusso continuo di mezzi di produzione creava disagi alla viabilità e alla quiete pubblica. Abbiamo chiesto la documentazione con le relative concessioni che hanno permesso ad una troupe di accedere all’interno del cimitero per le riprese di una serie sulla criminalità organizzata, atto a dir poco profano”.

“Nessun attacco nei confronti di chi lavora, – conclude il Presidente – però bisogna avere maggiore organizzazione, non si possono invadere aree cittadine in questo modo, senza rispetto per luoghi e persone”. Sotto il post apparso oggi sulla pagina di Paipais sono fioccati commenti polemici. Molti dei cittadini adirati hanno invocato l’intervento del Cardinale per inibire alla troupe l’accesso nei luoghi sacri.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più