Sii Turista sistema il campetto di Piazza Mercato: “Il pallone meglio della droga”

Piazza Mercato è una delle piazze più importanti, simbolicamente e storicamente, di tutta Napoli. Per circa un millennio è stata il centro, il palcoscenico di rivoluzioni e decapitazioni, di avvenimenti che hanno segnato e indirizzato la storia della nostra città.

Sono passati i secoli, ma è ancora il popolo a gestirla e a viverla nel bene e nel male.

A Napoli lo sport può essere il Piano B, il percorso che ti salva dalla strada, ed è questo il principale motivo che ci ha fatto scegliere questa zona di Napoli per un nostro intervento. Gli scugnizzi del quartiere meritano certamente una Napoli Migliore, un obiettivo per realizzare il quale noi di Sii Turista Della Tua Città cerchiamo, quotidianamente, di mettere un piccolo tassello di un enorme puzzle. Al momento ciò che possiamo donare loro è un campetto di calcio migliore.

Domani, sabato 29 aprile alle ore 15.30, saremo in Piazza Mercato per risistemare il campetto. Siete tutti invitati a trascorrere il pomeriggio con noi, per aiutarci, per conoscerci o semplicemente per fare due chiacchiere.

Per qualcuno il calcio è passatempo, per altri lavoro, ma per gli amati scugnizzelli Napoletani può essere il bivio della vita, la scelta che può far iniziare una nuova vita. Il pallone meglio della droga. Il calcetto al posto di Gomorra. In un luogo dove non esistono punti di ritrovo adatti al divertimento dei bambini e dei ragazzi, dove è facile conoscere cattivi esempi, è fondamentale distogliere la loro attenzione verso quello che c’è di brutto.

Una piazza storica non dovrebbe ospitare un campetto, ma quali alternative hanno oggi i ragazzi? Dove devono giocare? Dove possono sfogare l’esuberanza della loro età? Preferite vederli giocare a pallone o scorrazzare sui motorini? Ricordiamoci che molti di loro non hanno, alle spalle, famiglie che possono permettersi di pagare la retta della scuola calcio, di nuoto o di karate. Ricordiamoci che molti frequentano scuole che non hanno neanche i soldi per comprare i gessetti.

Là dove falliscono le istituzioni o i privati, entrano in gioco i comuni cittadini che Amano il proprio Popolo!

ESSERE NAPOLETANO È MERAVIGLIOSO

Potrebbe anche interessarti