Edenlandia avrà piscina olimpionica e giostre bellissime. Ma l’apertura è lontana

Edenlandia

Napoli – Continuano i lavori per dare nuova vita all’“Edenlandia”, storico parco divertimenti di Fuorigrotta. Oscar De Simone, nel suo servizio pubblicato oggi dal Mattino, mostra l’evoluzione degli ultimi mesi e cosa è in programma per i napoletani che, dopo anni, varcheranno nuovamente gli archi dell’ingresso.

Secondo quanto descrive, alcune delle giostre storiche sono state rivalorizzate e modernizzate: il galeone, dove era possibile vivere un’avventura piratesca, è stato ricoperto di legno, mentre il Far West è stato implementato e le automobili da cui sparare ai bersagli sono divenute vere e proprie carovane dell’epoca.

Inoltre, le Universiadi che avranno luogo a Napoli fra due anni offriranno un maggiore slancio alla crescita di Edenlandia. Per l’occasione, infatti, verrà installata al suo interno una piscina olimpionica di 25×50 metri. Secondo quanto ha detto l’ingegnere Cosimo Barbato la nuova piscina che si costruirà “sarà proprio accanto alla Scandone, nell’area dell’ex cinodromo. È nostra intenzione prenderla in gestione al termine delle manifestazione sportive e riadattarla alle nostre esigenze. Proprio nell’area del cinodromo vogliamo sviluppare una nuova zona del parco che riteniamo fondamentale”

Ultima indiscrezione, forse la migliore per le persone più pratiche, è quella della creazione di un’enorme area parcheggio per favorire l’arrivo di un numero sempre maggiore di visitatori. Tutto bellissimo, insomma, ma c’è ancora una nota dolente: il giorno dell’apertura sembra ancora lontano. L’azienda attende una nuova visita della commissione antiabusivismo. Dunque, il destino della New Edenlandia e dei diciotto lavoratori già assunti resta ancora incerto e dipendente da fattori economici e burocratici.

Potrebbe anche interessarti