Napoli e Torino città più accoglienti d’ Italia

20060425181652_napoli3

A poche ore dalla soffertissima partita che ha visto vincere in extremis il Napoli di Benitez con un gol all’89esimo, le due città si incontrano di nuovo; ma questa volta per contendersi i primi due posti in classifica come città più accoglienti d’Italia.
A decretarlo il sito hotel.info, portale di prenotazione online sia per aziende che per privati che, a seguito di un’indagine svolta sul livello di accoglienza dimostrato dalle città del “Belpaese”, ha eretto proprio Napoli e Torino come città simbolo dell’accoglienza e dell’ospitalità.

L’indagine prevedeva la valutazione di alcuni parametri indicativi tra cui professionalità e cordialità del personale alberghiero, indicatori indispensabili per la buona riuscita del servizio.

Assaporando una sorta di inaspettata rivincita, Torino batte Napoli guadagnando il primo posto in classifica con un punteggio medio di 8,09 punti seguita a ruota dalla Città del Sole i suoi 7,91 punti. La graduatoria sembra essere rimasta inalterata nel corso degli anni.

Nel 2013 infatti, la classifica segnalava le stesse identiche posizioni, pare però che quest’anno i clienti si siano lamentati un po’per la qualità del servizio alberghiero, ritenuto più scadente rispetto allo scorso anno, in entrambe le città.

Palermo, Roma e Milano chiudono la classifica, posizionandosi rispettivamente al terzo, quarto e quinto posto seppur in leggero miglioramento rispetto ai voti guadagnati l’anno scorso, ma per ora Napoli e Torino restano ben salde al timone.

Due città apparentemente distinte e lontane tra loro, entrambe ricche di fascino, storia e misticismo. Inutile dire che noi però, siamo di parte, e invitiamo i turisti di tutto il mondo a visitare le bellezze di una Napoli che, una volta entrata nel cuore, non ne uscirà mai più.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più