Napoli, impiegata in banca prosciuga il conto di una cliente: ecco come faceva

Napoli. I carabinieri della Stazione di Capodimonte hanno denunciato una 52enne impiegata di banca per appropriazione indebita di denaro. La donna, infatti, secondo quanto ricostruito, avrebbe più volte prelevato soldi dal conto di un’anziana cliente.

L’allarme è stato dato proprio dalla 71enne, che andando a visionare il suo conto si è accorta che le era rimasta solo un’esigua somma di denaro. Andando a rivedere tutti i movimenti, ha notato delle stranezze: l’anziana signora prelevava ogni mese, sempre nello stesso giorno, 1500 euro, eppure in alcuni mesi l’addebito dei soldi prelevati era più alto. Così, ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri. Questi ultimi hanno subito scoperto che le operazioni dubbie erano avvenute tutte con la stessa cassiera.

Così, alcuni carabinieri in borghese hanno accompagnato la 71enne in banca, per prelevare i soliti 1500 euro. A quel punto, hanno bloccato tutte le operazioni della cassa dove si trovava l’impiegata “sospetta”: dalla lista dei movimenti, infatti, è arrivata la prova della sua infedeltà. Alla signora aveva consegnato 1500 euro, ma dal conto ne aveva prelevati 2000.

I carabinieri hanno perquisito la borsa della donna trovando i 500 euro mancanti. I soldi sono stati restituiti alla vittima, mentre l’impiegata è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe anche interessarti