Attacco hacker al Comune di Napoli: annullate migliaia di multe

Il Comune di Napoli è stato costretto ad annullare migliaia di multe a seguito di un attacco hacker datato marzo 2016. E’ quanto riferisce questa mattina il Corriere del Mezzogiorno. Una vicenda a dir poco singolare, che vede arrecare un danno non indifferente alle casse del Comune; ma andiamo con ordine.

Il 5 marzo 2016 si era verificato un attacco hacker al server che gestisce le contravvenzioni. E’ necessario un ripristino, che si conclude esattamente 13 mesi dopo l’attacco. A seguito di questa operazione di manutenzione, l’amara sorpresa: migliaia di foto che ritraevano veicoli transitare nelle zone a traffico limitato sono andate perdute.

Un danno, come detto, per il Comune di Napoli, che si è visto costretto ad annullare – si stimano – migliaia di contravvenzioni. In caso di sanzioni per accesso non autorizzato in Ztl, elemento essenziale della multa è la documentazione fotografica che attesti l’infrazione.

Potrebbe anche interessarti