“Il mondo che non c’era”: a Napoli la mostra su Maya e Aztechi

Una mostra unica e suggestiva vi aspetta al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dal 16 giugno al 30 ottobre 2017, sulle civiltà precolombiane.

“Il mondo che non c’era” è il nome della mostra che al MANN vi condurrà indietro nel tempo, alla scoperta delle culture Meso e Sudamericane, prima di Colombo, attraverso l’esposizione di 200 opere d’arte.

Sarà un vero e proprio tuffo nel passato dove conoscere vite, costumi, cosmogonie degli Olmechi, Maya, Aztechi, Inca, e tutti quei popoli avvolti dal mistero.

Tutti i capolavori visibili fanno parte della Collezione Ligabue: dopo il successo ottenuto a Firenze e Rovereto, la mostra approda a Napoli al Museo Archeologico Nazionale. La mostra racconterà tutto ciò che riguarda le civiltà precolombiane che avevano prosperato per migliaia di anni nel continente americano prima dell’incontro con gli europei.

Si tratta di culture che in molta parte devono ancora essere studiate e comprese: annientante, annichilite e ignorate per lunghi anni dopo la scoperta di quelle terre, da parte dei Conquistadores ammaliati solo dalle ricchezze materiali, responsabili di stragi e razzie.

All’interno della mostra sarà possibile ammirare capolavori straordinari, come le rarissime maschere in pietra di Teotihuacan o i vasi Maya d’epoca classica, le statuette antropomorfe della cultura Olmeca, le Veneri ecuadoriane di Valdivia, le sculture azteche e molto altro.

A poco più due anni dalla scomparsa di Giancarlo Ligabue, imprenditore ma anche paleontologo, studioso di archeologia e antropologia, esploratore e appassionato collezionista, questa esposizione vuole infatti essere anche un omaggio alla sua figura da parte del figlio Inti Ligabue che, con la “Fondazione Giancarlo Ligabue” da lui creata, continua l’impegno nell’attività culturale, nella ricerca scientifica e nella divulgazione, dopo l’esperienza del Centro Studi e Ricerche fondato oltre 40 anni fa dal padre Giancarlo.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più