“Giapponese di m…”: ANM annuncia provvedimenti nei confronti del dipendente

Ha indignato, e parecchio, i cittadini napoletani l’episodio del dipendente di ANM che ha insultato, a più riprese, una turista giapponese che ha avuto “la colpa” di chiedergli se le poteva cambiare in spicci una banconota da 10 euro. L’episodio, raccontato da un utente che ha assistito alla scena grottesca, ha fatto il giro del web ed è arrivato anche ai vertici dell’azienda napoletana dei trasporti.

Nel momento in cui la turista si era avvicinata al dipendente, che si trovava al box dei biglietti, ponendogli la richiesta in inglese, l’uomo – che non conosce la lingua – aveva cominciato a urlare. Quando il ragazzo che ha raccontato l’accaduto è intervenuto traducendo la domanda della giovane, il dipendente ANM ha rincarato la dose di maleducazione con gli insulti terrorizzando la turista, la quale, non capendo una parola, in tutta risposta lo ringraziava.

Un comportamento assurdo che fa male all’azienda e alla città di Napoli, che vuole proseguire nella propria rinascita turistica, ma che non può permettersi tali atteggiamenti. Per questo ANM sta cercando di individuare il responsabile per punirlo. Noi ci auguriamo, inoltre, che a tutti i dipendenti che lavorano a contatto con il pubblico siano impartite lezioni di Inglese, per lo meno le basi, in modo da mettersi al passo con le principali città turistiche d’Europa.

Potrebbe anche interessarti