Trascinata dall’auto e uccisa dall’ex: Giuseppe Varriale rischia il carcere

E’ accusato di aver ucciso la sua ex fidanzata, ed è attualmente agli arresti domiciliari. Giuseppe Varriale, il 24enne che ha trascinato con la sua auto Alessandra Madonna, morta qualche ora dopo, comparirà davanti al gip per l’udienza di convalida dell’arresto. Una tragedia che ha emotivamente distrutto la madre della giovane, che non ha retto il dolore per la perdita della figlia ed ha tentato il suicidio.

Il giovane è accusato di omicidio volontario. Se dovesse reggere il capo di imputazione formulato dal pm, Giuseppe Varriale finirebbe in carcere. Ipotesi che la difesa proverà a smentire, o quantomeno modificare: da omicidio volontario ad omicidio colposo.

Varriale resta attualmente l’unico testimone. Il giudice, quindi, dovrà valutare non solo in base al racconto del 24enne, ma anche dai risultati degli esami compiuti dai carabinieri della Compagnia di Giugliano.

 

Potrebbe anche interessarti