Cardarelli, eccellenza napoletana: è il 3° ospedale in Italia per interventi al cuore

cardarelli di napoli

Il 29 settembre sarà la giornata mondiale del cuore. In vista di questa importante ricorrenza, il portale Dove e Come mi Curo ha condotto un’indagine sugli ospedali migliori d’Italia per volume di interventi di angioplastica coronarica, bypass aortocoronarico, aneurisma dell’aorta addominale non rotto e di ricoveri per infarto al miocardio.

Scegliere il miglior ospedale è importantissimo. Secondo l’indagine del portale, infatti, solo 1 ospedale su 2 in Italia rispetta gli standard ministeriali per quanto riguarda i volumi di ricoveri per infarto al miocardio (100 casi l’anno) e di interventi di angioplastica coronarica (250 casi l’anno). E solamente 1 su 4 lo fa per ciò che concerne il numero di interventi di bypass aortocoronarico (200 casi l’anno) e di aneurisma dell’aorta addominale non rotto (60 casi l’anno).

Importante anche il numero di interventi condotti in una struttura ospedaliera. Un alto numero di interventi, infatti, ha un impatto positivo sull’efficacia delle cure. Dove e Come mi Curo ha proposto una classifica sulle 5 strutture in italia che effettuano un maggior numero di ricoveri, in particolare per infarto miocardico. In questa classifica il Cardarelli di Napoli si piazza al terzo posto. Di seguito la classifica completa:

LA CLASSIFICA

1) Ospedale di Parma (n° ricoveri 1010)

2) Arcispedale Sant’Anna, Cona (FE) (n° ricoveri 851)

3) Azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli diretta da Ciro Mauro (n° ricoveri 834)

4) Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Trieste – Cattinara – Maggiore, Trieste (n° ricoveri 817)

5) Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, Bologna (n° ricoveri 813)

Potrebbe anche interessarti