Apertura straordinaria della Biblioteca Nazionale di Napoli: ingresso gratuito

Biblioteca Nazionale, apertura straordinaria prevista per il primo MaggioNapoli – Continuano le bellissime iniziative organizzate in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017: il 24 settembre 2017 la Biblioteca Nazionale di Napoli aprirà al pubblico, dalle ore 10,30 alle 17,00 per farci intraprendere un viaggio avventuroso e affascinante, attraverso le sale monumentali splendidamente affrescate delle sezioni Manoscritti e Rari, Napoletana e Consultazioni.

Pregiati autografi, esclusivi manoscritti, edizioni a stampa, incisioni ed illustrazioni di grande interesse, narrano il grande rifiorire di studia humanitatis e opere letterarie nella Napoli dell’Arcadia ed evidenziano lo svilupparsi, fra Cinquecento e Settecento, di una moda culturale europea che coinvolge letterati, poeti, pittori, musicisti di tutta Europa.

Il percorso, con visite guidate ed esposizioni a tema, proseguirà illustrando il nuovo mito idillico-bucolico-pastorale dell’Arcadia Romana e la riscoperta settecentesca dei luoghi flegrei e vesuviani dopo le scoperte archeologiche di Pompei e Paestum .

Dioscoride

Tra le tante eccellenze bibliografiche e iconografiche , si potranno ammirare testi unici come il famoso Dioscoride, il prezioso codice dell’Historia naturale di Ferrante Imparato, gli splendidi codici virgiliani illustrati e gli autografi leopardiani.

Alle ore 11,00 ci sarà l’inaugurazione della mostra “Arcadia: Cultura vs Natura” che resterà aperta fino al 12 ottobre: giorni feriali ingresso 9,00-18,00; sabato 9,00-13,00.

Il filo rosso della mostra è il paesaggio come espressione della storia e della società, sviluppato attraverso una straordinaria narrazione che vede come protagonisti Sannazzaro, Tommaso Moro, Metastasio, Tasso, Galiani, Paisiello, Jommelli. Il percorso espositivo si sviluppa illustrando le ragioni culturali dell’Arcadia ed evidenzia come tra 500 e 600 il tema pastorale è principalmente al centro di studi umanistici ed opere letterarie.

Alle ore 12,00 andrà in scena un concerto dell’Ensemble 33, “ALLA CORTE DELLA VILLANELLA”, composto dalle voci di Stefania Parisi, Antonio Parisi e Stefano Majocchi e da Giacomo Lapegna (flauto), Luca Petrosino (liuto) e Adolfo Tronco (calascione); saranno eseguite musiche a Napoli (e non solo) nel XVI secolo.

La villanella napoletana è una forma musicale che incontrò un incredibile successo nella Napoli del ‘500. Il programma proposto vuole mostrare i diversi aspetti della Villanella napoletana del XVI secolo: quello più popolare e il colto, la forma polifonica e la versione a una sola voce. Anche l’accompagnamento è vario e diversificato: a volte vede impegnato un solo strumento, in altre occasioni più strumenti affiancano la voce.

Ingresso libero.

Evento facebook.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più