I Bastardi di Pizzofalcone: come scoprire tutti i luoghi della serie TV

Un racconto per immagini sulla città, sui luoghi dei set de I Bastardi di Pizzofalcone, su Napoli che si presta in maniera ideale alla finzione cinematografica. La mostra si apre con degli scorci inusuali sui quartieri interessati dai set accompagnati dalle immagini dei retroscena della fiction.

Le sale espositive di Villa Pignatelli offrono la possibilità di creare un itinerario immaginario della città, partendo dalla Riviera di Chiaia con le sue lussuose dimore, dove è girato il primo episodio, percorrendo poi le strade del mare dalla zona portuale fino a Portici e Ponticelli per poi tornare infine verso il centro storico e Posillipo. Uno sguardo che abbraccia la realtà borghese e quella popolana, il lusso e il degrado: Napoli nella sua molteplicità di luci e ombre.

Sollecitando la curiosità dello spettatore a scoprire i luoghi di ambientazione e i protagonisti di una serie TV di successo, preceduta dal grande consenso ottenuto dai romanzi di Maurizio De Giovanni, la galleria di immagini dal set è uno spaccato prezioso per documentare questo incontro fra realtà e finzione da un punto di vista diverso, che svela l’intreccio di sguardi, momenti e relazioni che si celano dentro l’opera e il processo della sua realizzazione.

INFORMAZIONI
Sede espositiva: Museo Pignatelli, Napoli
Riviera di Chiaia, 200
tel. 081 669675
Facebook

Periodo: 23 settembre – 22 ottobre 2017
Biglietto: intero: € 5
Orario: Ore 10-17 (ultimo ingresso ore 16); martedì chiuso
Sito web: www.polomusealecampania.beniculturali.it

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più