Non si farà il Corno al Porto di Napoli, arriva il no definitivo: le motivazioni

Arriva la decisione definitiva su quello che è stato il tormentone delle ultime settimane: Corno no, Corno sì? Alla fine, il Porto di Napoli non vedrà realizzato il Corno gigante che tanto aveva diviso l’opinione pubblica. Come riportato da Repubblica, la decisione è arrivata nella tarda mattinata.

Il presidente dell’Autorita portuale Pietro Spirito ha incontrato il patron di Italstage, Pasquale Aumenta. L’accordo tra le parti non c’è stato. La scelta di non costruire il Corno è dettata da motivi tecnici, visti anche i tempi sempre più ristretti per realizzarla.

Secondo Repubblica, la principale causa di questo no definitivo potrebbe essere la richiesta economica avanzata dal Porto: una concessione per ospitare il Corno di 200mila euro più il 5 per cento del fatturato derivante dalla vendita dei biglietti. Una richiesta ritenuta esosa, ben più alta rispetto a quella che pagò al Comune per N’Albero, 72 mila euro.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più