Una foto per clonare le chiavi: così una banda di ladri svaligiava case a Napoli

Una foto per clonare le chiavi di casa. Questo, l’astuto metodo orchestrato da una banda di ladri sgominata oggi dalla squadra Mobile di Napoli. Dalle indagini è emerso che la banda possedesse uomini e mezzi per la riproduzione di chiavi di complesse serrature. Con un sofisticato software, i ladri sono riusciti a clonare diversi tipi di chiavi, anche da una semplice fotografia.

La banda, con sopralluoghi e studiando le abitudini delle ignare vittime, ha messo a segno diversi furti. Sette quelli accertati, ma secondo gli inquirenti potrebbero anche esserne di più. A capo del gruppo un esperto fabbro, assieme alla moglie, che faceva da collante con gli altri componenti della banda. I ladri agivano in prevalenza nel quartiere Vomero-Arenella di Napoli.

La Squadra Mobile ha sequestrato tutto il materiale che la banda utilizzava per i furti: il sistema di riproduzione, le chiavi, gli arnesi, i chiavini e i chiavistelli. Sono in totale 8 i destinatari delle misure cautelari, emesse dal gip di Napoli su richiesta della Procura.

Potrebbe anche interessarti