Napoli, la protesta degli immigrati per difendere il mercato multietnico

Napoli – Ambulanti e associazioni antirazziste di Napoli sono scesi in piazza a difesa del mercatino multietnico di via Bologna che, rientrando nell’area del progetto Grandi Stazioni, dovrebbe essere spostato in altra sede.

Un volantino dei manifestanti riposta: “A poche settimane dall’apertura dei cantieri per la costruzione di parcheggi che serviranno la vicina Stazione centrale di Napoli, il Comune non ha fatto seguito in maniera concreta alle rassicurazioni verbali non offrendo, finora, nessuna soluzione che garantisca la continuità di questa esperienza da cui dipendono le vite ed il futuro di tante persone e delle loro famiglie”.

Il corteo è arrivato fino a Piazza Municipio, dove i manifestanti hanno ottenuto la promessa di un incontro domani con Palazzo San Giacomo.

Come riportato da Il Mattino, i manifestanti spiegano: “Il mercato esiste da oltre vent’anni ed ha già le concessioni per il 2017. È per tutti un simbolo fondamentale nella piazza più multietnica della città e in questo momento in cui tanti fanno speculazione elettorale e sensazionalismo mediatico in chiave razzista e xenofoba è tempo che si prenda finalmente una posizione chiara sul suo futuro”.

Potrebbe anche interessarti