Nasce a Napoli l’autostop digitale

iOS-7-Bug-sistema-MindPress.png-e1396889606510

Da oggi fare l’autostop non sarà più un problema, perché sta per diventare digitale. Un’idea tutta napoletana nata dalla mente di Claudio Cimelli, vincitore a dicembre dello Start Up Week-end, una sfida a botte di idee tra giovani innovatori provenienti da tutta Italia.

Come può l’autostop diventare digitale? Semplice, attraverso un’applicazione per smartphone in grado di mettere in connessione un conducente d’auto con chi ha bisogno di un passaggio, sia su tratte urbane che extraurbane.

Cimmelli spiega che la sensazionale idea è stata partorita semplicemente osservando la realtà. Troppe macchine, spesso per trasportare una sola persona, creando così un devastante impatto sia sull’ambiente che sull’atmosfera.

L’applicazione permetterà di localizzare chiunque stia percorrendo la tratta da noi desiderata tramite GPS.

iGoOn, questo il nome dell’applicazione, prevede la formulazione di un profilo consultabile sia dai conducenti che dai passeggeri, in questo ogni utente potrà conoscere preventivante i propri compagni di viaggio.

L’app sarà disponibile a Maggio ma pare stia riscuotendo giù un buon successo.

Potrebbe anche interessarti