Napoletana in coma in Indonesia, parte la raccolta fondi per riportarla a casa

Indonesia

Valeria Avallone è una giovane donna napoletana aggredita venerdì sera in Indonesia, nel corso di una rapina, si trova attualmente in coma. Il marito e il figlio hanno aperto una sito nel quale stanno raccogliendo dei fondi per poterle pagare il suo trasferimento in Italia non appena sarà in grado di continuare le cure.

Sul portale  c’è l’appello dei due che vi riportiamo qui di seguito:

Siamo Luca e Marlon, il marito e il figlio di Valeria. Vi chiediamo aiuto per salvare la nosta amata Valeria, che giace nel reparto di rianimazione del BaliMed hospital di Denpasar, Indonesia. A seguito di un’aggressione che alle 11.30 di sera dello scorso venerdi l’ha lasciata inconscia a terra, con molteplici lividi sulla schiena, una clavicola rotta, e fratture mutiple alla testa, Valeria ha subito una operazione d’urgenza al cranio per rimuovere un vasto ematoma. Ha bisogno di assitenza 24 ore in un reparto di terapia intensiva; le spese gia superano i 10,000 dolari e ogni giorno richiede circa 8-900 dollari. Il nostro scopo e’ pagare le spese necessarie e trasportarla in Italia appena sara’ in grado di muversi per continuare le cure e la riabilitazione. Vi ringraziamo di cuore in anticipo e per qualsiasi aiuto che possiate fornire. Marlon e Luca.  

Potrebbe anche interessarti