FOTO/ Napoli, un nuovo murale dedicato a Pino Daniele

Ancora una volta Ponticelli è la protagonista dell’arte dei murales. Chiunque si trovi a visitare la città può ammirare le fantastiche opere d’arte che valorizzano le facciate dei palazzi con temi e disegni fuori dal comune. L’artista Daniele Nitti, in arte Hope, ha realizzato un sesto murale intitolato “Je sto vicino a te” dedicato all’illustre cantautore napoletano Pino Daniele.

Il murale ha come tema principale la solidarietà, volto a sottolineare come la collaborazione di ognuno di noi possa contribuire a creare una società migliore basata sull’aiuto reciproco. Colpisce subito gli occhi di chi lo guarda. Uno sfondo blu cobalto misto ad azzurro, tempestato di polvere di stelle contorna un piccolo villaggio disegnato con cura in cui sono raffigurate le case collegate le une alle altre tramite ponti, sui quali sono presenti persone, famiglie e bambini ritratte nell’atto di compiere azioni di vita quotidiana.

Il tema è nato dagli incontri numerosi avvenuti con la comunità residente attraverso attività di laboratorio che hanno avuto come protagonisti famiglie intere. Tramite il volantinaggio i giovani hanno voluto invitare tutto il comune ad unirsi all’iniziativa e ad ammirare le opere della street art realizzate da artisti di fama internazionale.

E’ stato scelto un titolo napoletano che vuole essere un omaggio alla filosofia del grande Pino Daniele sottolineando l’importanza di contare gli uni sugli altri per vivere meglio.

L’artista Daniele Nitti con il suo stile deciso ed incisivo firma opere uniche nel suo genere dove la natura viene considerata come la salvezza dal caos. Altro tema che sta molto a cuore all’artista è quello dell’infanzia, infatti tra le sue opere è spesso osservabile il riferimento al gioco.

Le opere di street art fanno parte del progetto “Sillumina- Copia privata per i giovani, per la cultura” dove tutte le opere sono prodotte da INWARD, l’osservatorio sulla creatività urbana, con il supporto della MIBACT e SIAE. Nel progetto rientra anche un altro murale realizzato il mese scorso dall’artista italiana La fille Bertha dal titolo “A mamm ‘e tutt’ e mamm”.

Ponticelli con questa iniziativa si propone come simbolo per una riqualificazione territoriale tutta particolare fatta di arte e collettività donando ai visitatori un qualcosa di unico e d’incisivo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più