Natale 2017 a Napoli: i 6 consigli per godersi in pieno il centro storico

San Gregorio Armeno-2-6Napoli –  Con l’avvicinarsi del periodo natalizio le strade del centro storico vengono letteralmente prese d’assalto da turisti e visitatori provenienti da tutto il mondo. Il Comune di Napoli, per questo motivo, ha stilato una lista di sei consigli utili per godersi al meglio tutte le stradine e soprattutto la strada dei presepi, via San Gregorio Armeno, tra le più congestionate durante il mese di dicembre.

I PERCORSI CONSIGLIATI PER RAGGIUNGERE SAN GREGORIO ARMENO:

– da via Duomo, l’entrata consigliata nei Decumani è via San Biagio ai Librai;
– da piazza del Gesù Nuovo la direzione consigliata è via Benedetto Croce;
– da Port’Alba si consiglia di seguire il percorso piazza Miraglia/via Nilo/via San Biagio ai Librai.

I 6 CONSIGLI UTILI:

1. Se siete in comitiva, procuratevi il numero di cellulare del capogruppo e dell’autista del bus e segnatevi l’orario ed il luogo di raduno. Evitate di disperdervi e mantenete il contatto costante con il capogruppo.

2. Non esitate a rivolgervi, anche per una semplice informazione, ai volontari ed al personale della Protezione Civile ed alle forze dell’ordine, ben visibili in divisa nei luoghi di maggior affluenza.

3. Come in ogni situazione di affollamento persistente prestate attenzione ai vostri beni ed agli oggetti di valore che portate con voi per evitare che malintenzionati ne possano approfittare.

4. Diffidate da chi vuole vendervi insistentemente oggetti tecnologici di ultima generazione a prezzi stracciati, sicuramente si tratta di una truffa. Non acquistate merce contraffatta, perché è un reato.

5. Se avete difficoltà nella deambulazione e avete bambini nei passeggini, richiedete agli operatori delle forze dell’ordine informazioni su eventuali condizioni di affollamento nelle strade dei presepi, per evitare situazioni di disagio.

6. Rispettate il senso unico pedonale in via San Gregorio Armeno, quando disposto dalla Polizia Municipale e dalla Protezione Civile. In ogni caso attenetevi alle indicazioni fornite dalle forze dell’ordine.

Potrebbe anche interessarti