De Magistris: “Saviano dice bugie, è l’unico che ci guadagna dalle stese”

Botta e risposta tra Roberto Saviano ed il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. E’ solo l’ultimo atto di una lotta a distanza che dura da tempo tra il primo cittadino e lo scrittore di Gomorra. A margine della presentazione del suo ultimo libro “Bacio feroce“, Saviano aveva attaccato de Magistris, accusandolo di non interessarsi al problema delle stese, a seguito dell’ultimo agguato camorristico avvenuto in città.

Il sindaco di Napoli non ci sta, difende con forza la sua posizione e attacca a sua volta lo scrittore: “Prendiamo atto che ancora una volta Saviano, bontà sua, fa un attacco personale nei miei confronti. Ancora una volta lo fa a margine della presentazione di un suo libro, quindi un’attività di suo interesse particolare. E’ un intellettuale che dice bugie. Perché non è affatto vero – spiega de Magistris – che non abbia mai parlato di paranze e di stese, dal momento che me ne devo anche occupare in quanto sindaco di Napoli. Quindi dice una bugia“.

Prosegue: “A differenza di Saviano, noi cerchiamo di contrastarle le paranze. Qui c’è gente che per la criminalità organizzata ha pagato un prezzo personale. Io l’ho pagato da magistrato, perché non a chiacchiere ma con i fatti ho contrastato le mafie. Oggi la città paga un prezzo, perché ci sono le stese, ma grazie alle forze dell’ordine, alla magistratura, alla stragrande maggioranza dei napoletani onesti, e al sindaco, si cerca di contrastarle“.

Conclude: “Saviano è l’unica espressione di chi, alla fine, ci guadagna, anche economicamente, da tutto questo. Abbiamo capito qual è il giochetto che fa Saviano“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più