Willem Dafoe a Napoli: “Questa città mi attrae, ha una bellezza quasi mistica”

Willem Dafoe debutta a Napoli mercoledì 20 dicembre con la prima italiana di The Minister’s black veil, nella chiesa trecentesca di Donnaregina Vecchia. Lo spettacolo chiude il Festival “Quartieri di vita”, e vede al centro un pastore dinanzi ai suoi parrocchiani per il sermone della domenica, con il volto coperto da un velo. Lo spettacolo è ispirato da un racconto del 1832 di Nathaniel Hawthorne.

“Il fatto di indossare un velo – racconta Dafoe – crea un rapporto interessante con il pubblico. Mi rivolgo direttamente a loro ma non c’è nessun contatto visivo”. L’attore americano, divenuto celebre per film come “Platoon”, “L’ultima tentazione di Cristo” e il primo “Spider Man” di Sam Raimi – e più recentemente per l’adattamento di “Death Note” su Netflix -, rivela poi il suo amore per Napoli: “Questa città che mi attrae per la sua bellezza quasi mitica”.