Orgoglio napoletano, città invasa dai turisti. Bene anche gli scavi

Napoli

Dalla mostra di Warhol allo spettacolo del lungomare, dalle visite guidate allo scenario meraviglioso del Golfo di Napoli. La Napoli bella, quella che vince. E’ stata questa e lo sarà ancora fino al 1 maggio. La città invasa dai turisti, numeri da record per la capitale del Sud che si riscatta e mostra la voglia di primeggiare.

Al bando le polemiche, i pregiudizi: i turisti hanno dimostrato come la nostra città sia ancora e deve esserlo sempre di più per il futuro, una meta mondiale da visitare. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, diffonde i dati relativi a Pasqua, numeri davvero sorprendenti:

Alberghi pieni al 90% (prossima settimana tutto esaurito)

Provenienza:
60% località italiane
40%, francesi, tedeschi e americani.

Durata soggiorno: 2 giorni

Luoghi visitati: tour in città e dei musei, gita sulle isole, in costiera e Pompei

Mostra Andy Warhol a Napoli:
lunedì 21 aprile ore 13.30: 900 visitatori paganti e 500 in fila.

Ottimi anche i dati degli scavi archeologici, diffusi dalla Soprintendenza per la giornata di sabato Santo. Nei siti di Boscoreale, Ercolano, Oplonti e Pompei si sono registrate complessivamente 12.176 visite. A Pasqua, invece, 10.971  mentre ieri, 18.982 visite. 

Una vittoria importante per Napoli e la provincia. Tra le altre cose ricordiamo come la Campania risulta essere la capitale del turismo in Italia.

Potrebbe anche interessarti