Best Bakery arriva a Napoli, gara tra 12 pasticcerie: quale sarà la migliore?

Best Bakery

Napoli dopo le tappe di Milano, Torino e Roma è stata scelta come 4° città da Best Bakery. Difatti da lunedì 2 aprile Best Bakery si sposterà nella città partenopea per un’intera settimana. I due giudici d’eccezione, lo spagnolo Paco Torreblanca, considerato uno dei più grandi pasticcieri al mondo, un artista e un grande innovatore, e il belga Alexandre Bourdeaux, specializzato in opere d’arte di cioccolato e consulente in pasticceria e cioccolateria in tutto il mondo, giudicheranno le prelibatezze preparate dai pasticcieri napoletani.

Il programma prodotto da Endemol Shine Italy va in onda dal lunedì al venerdì alle 18.30 su TV8, e i due pasticcieri dovranno scegliere tra 72 pasticcerie selezionate in 6 città italiane il miglior Best Bakery della nazione. A Napoli in ogni puntata si sfideranno tre pasticcerie, e nella puntata di venerdì 6 aprile i quattro premiati si sfideranno per eleggere il migliore della città che andrà poi a sfidarsi con i vincitori delle altre città.

Le 12 pasticcerie in gara a Napoli sono: Di Costanzo, Mignone e Casertano nel rione Sanità; il gran Caffè Gambrinus Birdy’s Bakery a Chiaia, Mazzaro in via dei Tribunali; le pasticceria VarrialeLiccardo Colotti al Vomero-Arenella; infine BellaviaCapparelli Cuori di Sfogliatella. 

Ricordiamo che in ogni città si danno battaglia tre pasticcerie al giorno. I vincitori di ogni città si qualificano per le finali nazionali. Ogni sfida si articola in tre momenti: la prima impressione (i due giudici valutano l’impatto con il locale e i prodotti rappresentativi), le specialità (i concorrenti preparano un dolce), e il dolce della sfida (i concorrenti devono preparare un dolce scelto dai giudici). Una battaglia a suon di dolci assolutamente da non perdere.