Sonde geotermiche nella metro di Napoli: creeranno energia dal sottosuolo

Piazza Municipio

Napoli – La società napoletana Graded, impegnata da oltre 60 anni nella progettazione, realizzazione e gestione di impianti di energia da fonti rinnovabili, è pronta a lanciare uno dei primi tre Obiettivi di ricerca fissati dal progetto “Geogrid“: l’installazione di dieci sonde geotermiche, tra due gallerie nei cantieri della Metropolitana di piazza Municipio a Napoli, e collegate a un Energy Box che produce 22,5 kW di potenza termica e 21,9 kW di potenza frigorifera.

In collaborazione con le maggiori università campane, il progetto cercherà di sviluppare nuove tecnologie per l’aumento e la riduzione delle emissioni nell’aria da impianti che trovano nella risorsa geotermica la fonte per la produzione di energia elettrica.

Le due gallerie avranno rispettivamente la funzione di raccogliere l’energia termica e cederla, trasformata in energia elettrica. Per monitorare il tutto le sonde saranno collegate ad una pompa di calore, munita di un sistema di gestione di tutti i parametri utili, come la temperature dell’acqua all’interno delle sonde.

Inizialmente l’energia elettrica prodotta non sarà ceduta, ma il progetto di ricerca permetterà di trovare le condizioni adatte affinchè la tecnologia possa tornare utile alle abitazioni e non solo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più