Sembra un B&B ma è una casa a luci rosse: la scoperta del cuore di Napoli

Napoli – La Polizia Municipale ha scoperto l’attività illecita di una struttura alberghiera, all’apparenza un B&B, ma che nei giorni feriali fittava le camere alle escort. Il proprietario della struttura, che si trova in via Chiaia, è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione.

Denunciata anche una donna per diffusione di materiale pedo-pornografico, utilizzato per attirare i clienti su un sito di incontri. La stessa donna percepiva circa 200 euro per le prestazioni, pagandone 50 per l’affitto della camera. La struttura è risultata abusiva, ma non è l’unica illegale appartenente all’uomo che ne possiede un’altra.

Capita ormai sempre più spesso che le forze dell’ordine rilevino irregolarità dei B&B che, in periodi di scarsa affluenza, si trovano a svolgere attività di prostituzione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più