Il traffico lo disturba: sfonda il vetro di un’ambulanza che soccorreva una persona

ambulanza-118

Napoli – L’ambulanza gli intralcia la strada e lui gli lancia un sampietrino. Ancora un atto di violenza contro un mezzo del 118 che è stato colpito a Forcella da un motociclista verso le 19:30 per aver rallentato la sua corsa. L’ambulanza stava eseguendo un intervento di massima urgenza e nei vicoli stretti ha incrociato lo scooter che gli ha dovuto dare precedenza.

Il sampietrino ha rotto un vetro, ma l’infermiere che era seduto vicino non ha riportato alcuna ferita. I sanitari non hanno rallentato la loro corsa, ma l’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” (che riunisce medici, infermieri, autisti del 118 e personale ospedaliero) spiega che l’aggressione è la numero 21 dall’inizio del 2018.

Un fenomeno allarmante che la stessa associazione tenta di combattere con lo slogan: “Aiutateci ad Aiutarvi altrimenti aiutatevi da soli!” che racchiude, come spiegano, “il concetto di sicurezza della scena, ovvero, se veniamo chiamati per prestare aiuto ad una persona e ci accorgiamo che i parenti sono inferociti e cominciano ad inveire verbalmente o peggio scagliando pugni e calci sulla Ambulanza…. noi in quanto personale sanitario abbiamo il Sacrosanto diritto di allontanarci dalla scena del soccorso in quanto quest’ultima risulta essere non sicura.  In questo caso vengono allertate le forze dell’ordine e solo dopo il loro arrivo possiamo tornare a prestare soccorso“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più