Antarecs: misteri, antichi riti ed esoterismo a Napoli

logo

Esiste una Napoli visibile ad occhio nudo fatta di tradizioni, bellezze artistiche e storiche. Poi vi è la Napoli “nascosta”, quella degli antichi riti, dei misteri e dei simboli esoterici.
Napoli sin dall’antichità è stata la culla di culti esoterici, appartenenti a varie civiltà  che si sono succedute nel corso dei secoli. Si ricordano i riti dedicati al culto di Iside, le feste dedicate al Dio Priapeo e alla Dea Cerere. Si conservano ancora tracce in chiese, strade e palazzi della presenza a Napoli dei Cavalieri Templari (XVI secolo) fino ad arrivare al Settecento con la Massoneria e il mistero che avvolge la figura del Principe De Sangro.

L’Associazione culturale Antarecs dedica il mese di maggio alla scoperta della Napoli “nascosta” con una serie di visite guidate da non perdere!

Si inizia con “Il triangolo magico: sulle tracce dei Templari, antichi riti massonici e i palazzi dei fantasmi”. Un affascinante viaggio tra sacro e profano, tra esoterismo, massoneria, intrighi, leggende metropolitane e storie di delitti realmente accaduti.Le tappe del percorso: Palazzo De Sangro e lo spettro di Maria D’Avalos – Piazza S. Domenico Maggiore, Chiesa di S. Domenico Maggiore, con accenni di architettura Templare Largo Corpo di Napoli e la enigmatica statua del NiloVia Nilo e gli spettri di Donna Albina e Donna Romita – Palazzo delle Ombre sede do munaciello e a bella ‘mbrianaBasilica Di S. Paolo MaggioreChiesa Di S. Lorenzo MaggioreVia San Gregorio Armeno e le caratteristiche botteghe artigiane di arte presepiale napoletana.

Piazza-San-Domenico-Maggiore

 

Antarecs conclude il mese di maggio con la visita guidata dal titolo “Dal Culto di Partenope ai simboli segreti ed esoterici della Chiesa del Gesù Nuovo e i luoghi della Peste del 1656”.Suggestiva visita guidata a ritroso nel tempo dalle origini dell’antica Nea-polis fino alla Napoli rinascimentale e barocca che hanno visto il flagello della peste: Sant’Aniello a Caponapoli ed i primi insediamenti urbanistici della acropoli greca, Piazza Bellini e le mura di cinta della città greca, Port’alba, Largo Mercatello, ora piazza Dante sede un tempo del lazzaretto, Chiesa del Gesù Nuovo con i simboli segreti dell’antico madrigale esoterico, Basilica di Santa Chiara e sepolcri degli angioni e borbone.

 

Gli appuntamenti Antarecs in dettaglio:

Sabato 10 – 17 – 24 maggio e Domenica 11 – 18 – 25 maggio: “Il triangolo magico – Sulle tracce dei Templari, antichi riti massonici e i palazzi dei fantasmi”.

Contributo associativo: € 7 adulti, € 5 ragazzi dai 9 ai 18 anni
Meeting point: Obelisco in piazza San Domenico Maggiore, ore 11,15
Prenotazione obbligatoria:3405365852 e/o inviando e-mail ad info@ antarecs.org

 

Domenica 31 maggio : “Dal Culto di Partenope ai simboli segreti ed esoterici della Chiesa del Gesù Nuovo e i luoghi della Peste del 1656”

Contributo associativo: € 7 adulti, € 5 ragazzi dai 9 ai 18 anni
Meeting point: stazione metro Museo, ore 11,00
Prenotazione obbligatoria:3405365852 e/o inviando e-mail ad info@ antarecs.org

Web: www.antarecs.org

[mappress mapid=”49″]

Potrebbe anche interessarti