VIDEO. La madre di Arturo: “Oggi mio figlio torna a vivere, vuole farcela qui a Napoli”

A margine della maratona “Corri contro la violenza”, Vesuvio Live ha intervistato in esclusiva Maria Luisa Iavarone, madre di Arturo, il 17enne aggredito brutalmente a Napoli lo scorso dicembre. Ecco cosa ha detto ai nostri microfoni:

Sull’iniziativa: “E’ solo il primo degli eventi organizzati nell’ambito dell’associazione Artur, una gara di solidarietà i cui proventi andranno a finanziare campi estivi per ragazzi a rischio, che in estate stazionano per strada senza avere opportunità o cura educativa. Per loro abbiamo predisposto luoghi simbolo, come luoghi confiscati alla mafia, in cui potranno entrare in contatto con la criminalità attraverso testimoni di giustizia, vittime innocenti di criminalità, che sia un’esperienza tesa al loro cambiamento sociale”.

Sulle condizioni di Arturo, che ha partecipato alla maratona: “E’ un ragazzo ancora faticosamente in un percorso di riabilitazione lungo, però io e lui ci tenevamo molto a dare il segnale che se torna a correre torna alla vita, è un ragazzo che ce la vuole fare e vuole farcela qui a Napoli. Anche quella contro la violenza è una gara, una gara contro il tempo”.

Infine: “Lasciare Napoli? Iniziative come queste gli danno un motivo in più restare qui, noi stiamo sfidando immobilismo, omertà”.

IL VIDEO

[youtube height=”300″ width=”100%”]https://www.youtube.com/watch?v=RO_GG-8prtM[/youtube]

Potrebbe anche interessarti