Napoli, immigrato usa l’elemonisa per pulire le strade: “Vengo qui ogni mattina”

 

Avevo visto che questa strada era sporca ed ho deciso di pulire“. Con queste parole Alfred, un immigrato nigeriano di 39 anni, ha giustificato il suo bel gesto. Alfred ha usato i pochi spiccioli raccolti con l’elemosina per comprare tutto il necessario per ripulire da erbacce e rifiuti le aiuole di via Giulio Cesare, nel quartiere Fuorigrotta.

L’uomo, come riporta l’Ansa, è arrivato in Italia nel 2008 a bordo di un barcone, approdato a Lampedusa. “È stato un viaggio terribile con altri come me – ha detto – Ma adesso ho casa a Castel Volturno, ogni mattina prendo il bus e vengo qui. Avevo visto che questa strada era sporca ed ho deciso di pulire“.

L’opera di Alfred durerà ancora qualche giorno perché dalla chiesa di San Vitale, da dove è partito, fino a piazzale Tecchio la strada è lunga, ma lui non vuole mollare. Quella di Alfred, però, non è l’unica iniziativa ad opera di immigrati che muniti di scopa e paletta hanno ripulito le strade del napoletano. Infatti, si registrano due precedenti noti uno nel quartiere Barra e l’altro a Portici.

Potrebbe anche interessarti