Salvini promette: “Sarò presto a Napoli. De Magistris? Preferisce insultare”

“Tornerò presto a Napoli per incontrare e ascoltare i cittadini, dando risposte soprattutto sui temi della sicurezza, della lotta alla camorra e all’immigrazione clandestina”: queste le parole che il nuovo Ministro degli Interni, Matteo Salvini, affida ai social e con le quali promette una sua visita a Napoli, il più presto possibile. L’accoglienza che gli ha riservato la città in diverse occasioni è un tema ancora scottante, ma stavolta Salvini verrà in veste di ministro.

Un pensiero anche per il sindaco Luigi de Magistris che, intervistato da radio RTL sugli spazi comunali negati al leghista in campagna elettorale, ha affermato che oggi rifarebbe la stessa cosa. Da quell’episodio scaturì una querela di Matteo Salvini nei confronti del sindaco, per diffamazione e istigazione a delinquere, che però il giudice ha archiviato poiché de Magistris aveva esercitato il proprio diritto di dissenso politico.

“Mi spiace che il sindaco dimostri scarso spirito democratico e preferisca l’insulto, solo per nascondere la sua incapacità amministrativa”: così commenta allora Salvini quella che, a tutti gli effetti, sembra una dichiarazione di battaglia politica del primo cittadino partenopeo.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più