Casi di colera, nuovo comunicato del Cotugno: come stanno gli ammalati

Buone notizie per i due casi di colera registrati a Napoli. Infatti, Sono in “netto e progressivo miglioramento” le condizione di madre e figlio ricoverati all’Ospedale Cotugno da qualche giorno. A darne notizia è la stessa struttura ospedaliera che, però, spiega come i campioni prelevati dai due pazienti, e analizzati dall’Istituto Superiore di Sanità, siano purtroppo risultati positivi.

Il colera c’è, quindi, ma tuttavia l’allarme epidemia lanciato nei giorni scorsi non ha modo di esistere, visto che nessuno dei familiari risulta contagiato e “pertanto – specifica la nota – possiamo affermare che, ad oggi, non sono stati registrati altri casi di colera in Campania“.

I restanti componenti del nucleo familiare, che sono stati a rischio di contagio, restano, in via precauzionale, ricoverati in isolamento e costantemente monitorati”, conclude la nota a firma di Antonio Giordano, commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera dei Colli (Monaldi – Cotugno – CTO).  Madre e figlio di due anni, sono immigrati residenti a Sant’Arpino, rientrati da poco dal Bangladesh. La notizia, come detto, aveva fatto scattare la psicosi colera, ma già dall’inizio era chiaro che si trattasse solo di un falso allarme.

Potrebbe anche interessarti