Napoletani in finale nella gara di robotica del Mit: la Rai pagherà il volo per gli USA

I tre studenti del Righi con la loro preside Vitiello e con Gaetano Manfredi Marco Salvatore Valeria Fascione Giorgio Ventre Luigi Amodio e Roberto Montanari

Conquistare la finale di uno dei concorsi più prestigiosi al mondo per poi dovervi rinunciare perché non ci sono i soldi per pagare il viaggio. E’ l’assurda situazione che stanno vivendo i tre ragazzi dell’istituto “Augusto Righi” di Napoli, arrivati secondi nella competizione di robotica organizzata dalla Nasa e dal Mit di Boston.

Luigi Picarella, Davide Di Pierro e Mauro D’Alò si sono classificati al secondo posto, sbaragliando così la concorrenza di oltre 300 scuole nel mondo. Ad andare in soccorso di questi giovani e talentuosi ragazzi ci ha pensato la redazione del Tg3, che ha annunciato la volontà di farsi carico delle spese di viaggio dei tre napoletani.

Il Tg3 ha deciso di farsi carico del viaggio negli Stati Uniti a tre ragazzi dell’Istituto tecnico industriale “Augusto Righi” di Napoli. Il loro progetto – spiega la redazione in un comunicato – è arrivato secondo in una competizione internazionale aerospaziale organizzata dal Mit e dalla Nasa, ma i ragazzi non avendo i soldi per pagarsi il viaggio avrebbero dovuto rinunciare a partecipare alla finalissima. Volendo supportare intelligenza, studio e ricerca la redazione del Tg3 ha invece deciso di coprire i costi della trasferta dei 3 studenti che così potranno partire per gli Stati Uniti“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più