Ha 18 mesi, i genitori la usano per chiedere l’elemosina sotto la pioggia battente

Immagine di repertorio

Napoli – Scoperto un nuovo caso di bambini piccolissimi utilizzati per chiedere l’elemosina. Non è certo una novità, ma tale pratica lascia sempre con l’amaro in bocca. Il nuovo caso è stato registrato a Napoli, nei pressi del Centro Direzionale, dove una 22enne approfittava della figlia di soli 18 mesi per la sua attività di accattonaggio.. La piccola è stata notata, sotto la pioggia battente e infreddolita, dalla Polizia Municipale mentre chiedeva l’elemosina ai passanti.

Bloccate, le due protagoniste sono risultate prive di documenti e sono state trasferite presso il Comando del reparto Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale, dove la piccola è stata anche nutrita a dovere. A distanza di qualche ora, al Comando si è presentato il marito della donna per presentare i documenti di identità. Per i due genitori, immediatamente è scattata la denuncia per accattonaggio, con gli uomini della Municipale che hanno segnalato il caso alla Procura per i Minori.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più