5 milioni per la ricerca contro il cancro, De Luca: “Il governo ha escluso il Pascale”

Pascale

L’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione G. Pascale è stato escluso da un finanziamento del Ministero della Salute di 5 milioni di euro destinato agli Istituti di ricerca italiani sullo sviluppo dell’immunoterapia“. Con una nota, la Regione Campania fa sapere che il Pascale è stato escluso dal decreto del Ministero della Salute che ha stanziato 5 milioni per gli istituti che si occupano dello sviluppo di CAR-T: si tratta di un particolare terapia cellulare basata sulla modifica genetica delle cellule T dei pazienti: si tratta di una nuova frontiera dell’immunoterapia dei tumori.

Sull’argomento è intervenuto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: “Apprendiamo con stupore l’esclusione di una delle principali e più importanti istituzioni scientifiche, come il Pascale di Napoli – scrive De Luca in una norma -. Ci auguriamo che la decisione sia frutto di una disattenzione. Facciamo appello dunque al Ministero perché l’Istituto sia ricompreso nella ripartizione dei fondi – continua -. Riconfermiamo l’impegno della Regione Campania per la ricerca, e in particolare quella oncologica, che vede il Pascale tra le istituzioni scientifiche d’eccellenza in Italia e nel mondo“.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy