Sparatoria al Pellegrini, Verdoliva: “Il personale è terrorizzato. Sono degli eroi”

Ancora una volta paura all’interno di un ospedale napoletano. Intorno alle ore 2.oo di stanotte sono stati sparati dei colpi di pistola da parte di un uomo armato e con il viso coperto da un casco integrale all’interno del cortile del nosocomio napoletano.

Fatti di una gravità inaudita che terrorizzano il personale e le persone che in quelle ore si trovavano lì per ricevere soccorso o perché dovevano assistere qualche parente.

Queste le parole del commissario straordinario della asl Napoli 1 Ciro Verdoliva: «Quanto è accaduto è vergognoso e non dovrebbe mai più ripetersi, fatti simili non dovrebbero succedere in città come Napoli che, merita di vivere il proprio riscatto senza essere oscurata dalle schifose ombre della camorra».

Il commissario dichiara inoltre di essere stato tra i primi a recarsi lì e di aver guardato dritto negli occhi le persone che in quel posto ci lavorano, e di averci letto dentro terrore e spavento.

Verdoliva ha ringraziato pubblicamente le forze dell’ordine che ogni giorno e ogni notte sono al servizio di questa città, martoriata da episodi di violenza simili, aggiunge poi: «La nostra è una battaglia di civiltà ma, non è una battaglia solo di Napoli o dei napoletani, è una battaglia che riguarda tutti».

Parole che arrivano dritte alle nostre orecchie, colme di rabbia e delusione.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più