Il Comune di Napoli si accorge di un furto di energia: il ladro è un suo dipendente

Panificio di Torre del Greco altera il contatore Enel, arrestato il titolareNapoli – Non era certo un dipendente modello l’uomo, beccato in flagranza di reato, accusato di rubare energia elettrica oltre ad essere un assenteista.

A seguito di denuncia presentata da un Dirigente del Comune di Napoli il quale segnalava il furto di energia elettrica con cavo sottoposto ad un contatore di proprietà del Comune di Napoli, il personale della Polizia Locale di Napoli appartenente alla U.O. Investigativa Centrale, unitamente ai tecnici della Società CITELLUM, ha effettuato una verifica per risalire all’autore del furto di energia elettrica ai danni della P.A.

Si arrivava ad una abitazione posta in via della Mongolfiera cui era collegato il filo sottoposto al contatore. All’interno della stessa abitazione è stato poi identificato tale G.L. di anni 65, dipendente del Comune di Napoli assegnato ai Servizi Cimiteriali. Nell’immediatezza gli agenti hanno verificato la posizione del soggetto, il quale
risultava in servizio avendo lo stesso timbrato regolarmente la presenza in servizio alle ore 06,45. Sulle prime il dipendente non ha saputo giustificare cosa facesse a casa alle ore 10,00 pur avendo certificato la propria presenza in servizio mediante marcatempo.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato tratto in arresto perché in flagranza di reato ed è stato deferito per i reati di furto per la sottrazione di energia elettrica e per truffa ai danni dalla P.A. per aver certificato la presenza sul posto di lavoro pur trovandosi al proprio domicilio.

Potrebbe anche interessarti