Alessio Boni: “Napoli accoglie tutti con la sua bellezza. È parte della mia vita”

Napoli è una città che accoglie, ancora prima che con la gente, con la sua immensa bellezza”. Con queste belle parole, Alessio Boni (uno degli attori italiani più amati) ha deciso di omaggiare la città di Napoli, nella quale ha lavorato per anni.

L’attore ha infatti parlato dei suoi primi successi nei teatri napoletani, in un’intervista a Repubblica. Boni ha così ricordato i suoi inizi, con la compagnia di Antonio De Simone, e la sua passione per Pino Daniele. “Nel 1988 ho visto La gatta cenerentola. Sono rimasto folgorato. Ero giovane: al Sistina, Isa Danieli, Peppe Barra, il conto della lavandaie, i pescatori, l’arcigna sorellastra. Napoli c’entra sempre un po’ nella mia vita, con De Simone, ma anche con Pino Daniele. Anni fa ho anche provato a tradurre in bergamasco le sue canzoni. Per me chi non aveva Nero a metà non sapeva vivere la vita”.

Alessio Boni si è anche dichiarato un amante del cinema partenopeo e dei suoi rappresentanti. Alla domanda su quale regista napoletano preferisce, l’attore ha risposto: “Correrei subito per fare cinema o teatro con Martone. E adoro Sorrentino: il suo cinema è una scuola di sensibilità, mi intriga il suo sguardo, la sua scrittura, i suoi guizzi e la delicatezza del suo estetismo”.

Fa sempre piacere sentire queste vere e proprie dichiarazioni d’amore per la nostra città. Ancor di più se a dirle è un attore di fama internazionale. 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più