Caso di scabbia nel carcere di Poggioreale: detenuto messo in isolamento

Il carcere di Poggioreale, dopo i disordini e la protesta avviata dai detenuti il 16 giugno scorso, torna nel mirino dello scandalo.

All’interno delle sue mura, ci sarebbe stato un caso di scabbia ai danni di un giovane detenuto di 21 anni. La famiglia sarebbe venuta a conoscenza della vicenda il 14 giugno scorso, quando la madre del ragazzo si è recata in visita al proprio figlio, detenuto dal 4 aprile scorso nel padiglione Livorno del penitenziario napoletano su provvedimento della Procura della Repubblica di Modena e ha chiesto di lui. La donna ha saputo, solo allora e per puro caso, dell’allontanamento del giovane a seguito della contrazione di una malattia contagiosa.

La famiglia del giovane detenuto ha presentato una denuncia. L’avvocato del ragazzo, Michele Salomone, si è recato immediatamente nel carcere di Poggioreale per saperne di più sulle condizioni di salute del suo assistito. Al legale è stato confermato che il ragazzo è tuttora posto in isolamento a causa di un contagio da scabbia.

L’avvocato Salomone, inoltre, ha richiesto la copia della cartella clinica per un ulteriore riscontro sulla vicenda, chiedendo accertamenti e provvedimenti per le condizioni di salute del giovane.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più