Fumetto ambientato a Napoli: perché i giapponesi hanno mostrato criminalità e violenza

le bizzarre avventure di jojo a napoliSta facendo molto discutere l’episodio ambientato a Napoli de Le bizzarre avventure di JoJo, manga giapponese celebre in tutto il mondo dal quale è stato ricavato un anime, ossia una serie televisiva animata. Gli scrittori hanno mostrato una Napoli afflitta da problemi come criminalità, camorra, spaccio di droga, mercato del falso.

Ad un primo sguardo sembra che si sia voluto approfittare di alcuni luoghi comuni, dunque è opportuno rendere conto di quella che è la tematica del fumetto. Le storie sono ambientate in tutto il mondo, vengono scelte soltanto le città più belle del pianeta ma che hanno problemi con la criminalità. I protagonisti appartengono sempre alla stessa famiglia, il casato Joestar in lotta contro il male. Loro antagonisti sono essenzialmente dei malviventi ricchi. Tantissime altre città hanno ricevuto lo stesso “trattamento” di Napoli, tutti luoghi accomunati da una bellezza mozzafiato da un lato, da gravi problemi di criminalità dall’altro. Gli episodi delittuosi sono volutamente esagerati. Le storie sono ambientate sempre nel passato, mai nel presente, ed infatti nel trailer che potete vedere sotto ad un certo punto un personaggio ha in mano dei soldi, che sono delle lire.

Nell’episodio ambientato a Napoli, inoltre, il protagonista Giorno Giovanna decide di scalare le vette della mafia per fermare il traffico di droga e la violenza. Questa è la sinossi:

2001, Napoli, Italia. Il giovane Giorno Giovanna decide di scalare i vertici della mafia in modo che, una volta in cima, possa fermare il traffico di droga e la violenza che affligge la sua città. Avendo incontrato in gioventù un onorevole gangster che proteggeva il suo quartiere, decise di comportarsi allo stesso modo. In gioventù, quando veniva picchiato da suo suocero, Giorno aveva perso fiducia in se stesso, fino a quando colui che divenne il suo protettore gli insegnò il significato di contare sugli altri.

Da allora, Giorno vuole seguire le orme della malavita per proteggere i più deboli, dal momento che la polizia si dimostra incapace di farlo. Seguiremo, quindi, le vicissitudini di GioGio e dei suoi compagni, gangster antiquati, rispettosi del codice d’onore…

Qual è lo straordinario legame di questo giovane con la famiglia Joestar? E quale terribile mistero nasconde l’enigmatico padrino per il quale ora lavora?

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più