La velina di Striscia salvata dalla tv: “Noi decidiamo se diventare criminali oppure no”

Foto di Frezza/ La Fata

Shaila Gatta, oggi 22enne, è la famosa velina di Striscia La Notizia, originaria di Secondigliano, il quartiere a nord di Napoli, protagonista delle tante storie di malavita, si è salvata grazie alla televisione. Shaila ha iniziato a lavorare ad un call center, a soli 17 anni, ma per pagare i suoi studi, ha lavorato come baby sitter e insegnante di doposcuola. Ed ora, questa bellissima ragazza napoletana attualmente conduce la trasmissione “Paperissima Sprint”, insieme a Vittorio Brumotti.

“Non bisogna mai smettere di credere nei sogni, riferisce Shaila al giornalista Vincenzo Rubano di La Repubblica “Sono partita dal niente – continua la ragazza – da una famiglia umilissima, da un quartiere a rischio. Ma ho sempre creduto in me, non mi sono mai arresa nonostante le difficoltà. Qualche volta sono anche caduta ma l’importante è rialzarsi. Sapere imparare dagli errori”.  Shaila parla anche dei pregiudizi che hanno tante persone sul quartiere napoletano, che è “difficile, questo è vero, ma qui c’è anche tanta brava gente, con un grande cuore, che ha voglia di riscattarsi.  Alla fine siamo noi a decidere se diventare burattini della criminalità, oppure impegnarci per una vita migliore, come ho fatto io. Io ho scelto la seconda opzione”.

A soli 16 anni, Shaila è andata via di casa, pensando al proprio futuro, ma a volte a Napoli ci ritorna. “Appena ho qualche giorno libero scappo a casa dai miei. – afferma la ballerina durante l’intervista – Napoli è una città meravigliosa che mi ha sempre dato una carica di energia immensa. Napoli è così come la vedi, una città allegra, sincera, per nulla costruita. Qui mi sento a mio agio. Ad esempio amo stendere i panni fuori al balcone e soffro a Milano per non poterlo fare”.

Potrebbe anche interessarti