Weekend bollente a Napoli e dintorni: 39 eventi imperdibili

turistiÈ in arrivo un weekend che si prospetta davvero bollente così per rinfrescarvi vi proponiamo degli eventi super da non perdere assolutamente.

Festa di Monte Castello a Cava de’ Tirreni, dal 21 al 30 giugno.
Una delle feste più sentite vi aspetta a Cava de’ Tirreni.

Concerti gratuiti al Maschio Angioino, 22 giugno.
Andrà in scena “E sono mò“, la Festa della musica al Maschio Angioino con ingresso gratuito. Si potrà assistere alla musica di alcuni gruppi emergenti e non, del nostro panorama musicale.

Yoga e teatro sull’antica acropoli di Cuma, 23 giugno.
In occasione dell’ “International Yoga Day” nell’antica acropoli di Cuma, teatro e yoga si incrociano. Sorprenderà tutti con un percorso nella storia dei luoghi dell’antica città greca. L’evento avrà luogo alle 10:30 e il maestro Gino Sansone mostrerà le tecniche di meditazione dello yoga, che derivano dalla tradizione indiana.

Botticelli in mostra a Napoli, dal 22 giugno al 29 settembre.
Uno dei quadri più espressivi del Botticelli sta per approdare a Napoli. Nella splendida cornice di Palazzo Zevallos Stigliano sarà in mostra il “Compianto del Cristo morto”, normalmente conservato nel Museo Poldi Pezzoli di Milano.

Mediterrean Pride of Neaples, 22 giugno.
Da Piazza Dante a Via Partenope: il 22 giugno si terrà a Napoli il corteo Mediterrean Pride per i diritti delle persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali).

Il Santo Graal arriva a Napoli, dal 20 al 30 giugno.
Si potrà ammirare dal vivo la copia del Graal conservato dal 1437 nella Sala Capitolare della Cattedrale di Valencia. La misteriosa coppa è stata condotta lì da Alfonso d’Aragona alla vigilia della sua conquista del Regno di Napoli.

Cinema sotto le stelle al Giardino Romantico di Palazzo Reale, dal 19 giugno al 1° luglio.
Nei Giardini del Palazzo Reale si terrà una rassegna cinematografica curata da Arci Movie in occasione del Dopofestival del Napoli Teatro Festival Italia. Il tema della rassegna è approcciare con film scritti da grandi drammaturghi che, sebbene abbiano avuto una formazione teatrale, hanno ottenuto grandi risultati una volta cimentatisi nel cinema attraverso regie, soggetti o sceneggiature ardite.

La Notte Romantica nei Borghi d’Italia, 21 e 22 giugno.
È giunta alla quarta edizione la Notte Romantica nei Borghi più belli d’Italia, che si svolgerà il 22 giugno 2019 in moltissimi Borghi dell’Associazione. Il 21 giugno, in occasione della Giornata Europea della Musica, i Borghi realizzeranno un’anteprima della Notte Romantica, con iniziative musicali dedicate all’amore e al romanticismo.

Ingresso gratuito alla Reggia di Caserta, 21 giugno.
Sarà così possibile visitare gratis uno dei monumenti più apprezzati al mondo. Gli Appartamenti storici saranno aperti al pubblico anche di sera in via straordinaria al costo simbolico di 1 euro. Resteranno chiusi però il Parco reale e il Giardino Inglese. Quest’ultimi così non potranno quindi esser visti al chiaro di Luna.

La Tammorra dei Briganti, dal 21 al 23 giugno.
La Tammorra dei Briganti è un evento dedicato alla musica popolare e ai prodotti tipici meridionali. La finalità dell’evento è la riscoperta delle tradizioni e della storia dei Briganti.

Tornano le tragedie greche al Teatro Grandi di Pompei, dal 20 giugno al 13 luglio.
Sul palcoscenico di un Teatro del II sec. a.C. andranno in scena quattro grandi opere classiche, che spaziano dall’Antica Roma alle ambientazioni suggestive dei classici inglesi: il tutto nella splendida cornice degli Scavi Archeologici di Pompei.

Notti al Molo al Granatello, dal 21 al 23 giugno.
Una manifestazione enogastronomica che si pone l’obiettivo di finanziarie borse di studio e lavoro per ragazzi che alle spalle hanno storie difficili e delicate, entrati nel circuito penale, e che oggi hanno voglia di riscatto sociale e personale. Un progetto complesso e ambizioso che aspira a rappresentare un efficace lavoro per la legalità.

Batò Naples, ogni sabato e domenica per tutta l’estate.
Torna il Batò Naples. Un’esperienza suggestiva alla scoperta di tutte le bellezze del litorale partenopeo in un’atmosfera suggestiva con un sottofondo di canzoni della nostra tradizione napoletana e circondati da una natura rara, pregiata e unica nel suo genere.

“Painting as a Butterfly”: le opere di Pier Paolo Calzolari in mostra al Madre, fino al 30 settembre.
La mostra è un viaggio nell’evoluzione e nella ricerca pittorica di Pier Paolo Calzolari, una delle voci cardine dell’arte povera, sviluppatasi in Italia a partire dagli anni ’60. Al Madre i visitatori potranno contemplare oltre 70 dipinti, disegni e opere multimateriche

Salerno Letteratura Festival, dal 15 al 23 giugno.
L’evento ogni anno richiama nella provincia campana talenti letterari nostrani e stranieri, volti noti del mondo del cinema, della musica e dell’arte nonché semplici appassionati della carta stampata.

Napoli Teatro Festival, dall’8 giugno al 14 luglio.
Il Cortile d’Onore e il Cortile delle Carrozze saranno gli scenari della manifestazione, che prevede una ricca programmazione declinata tra teatro, danza, letteratura, cinema, video, performance, musica, mostre e laboratori.

“La Città sotto la Città”, un mese di visite guidate e cortei storici, dal 31 maggio fino al 30 giugno.
Un programma di eventi che punterà con decisione all’aspetto culturale e, in particolare, al culto di Mitra e alla spiritualità per un itinerario non solo di spettacoli ma anche enogastronomico in linea con le tradizioni dell’epoca.

Giugno Giovani 2019 a Napoli, mese di giugno.
Anche quest’anno torna Giugno Giovani, con un programma di iniziative che vedono protagonisti i giovani napoletani. La rassegna, ideata e promossa dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Napoli, è giunta ormai alla sua settima edizione. Consiste in eventi per tutta la città.

Cinema sotto le stelle nella ex base Nato, giugno e luglio.
Durante i week end, l’ex base NATO di Bagnoli ospiterà un vero e proprio cinema all’aperto.

Musica Napoletana con Napulitanatatutti i mercoledì, venerdì e sabato.
E’ un vero e proprio tempio per la musica napoletana. A dir il vero, è anche uno dei pochi luoghi in tutta la città di Napoli dove è possibile assistere ad un vero e proprio spettacolo musicale della tradizione napoletana.

“Una città per giocare” a Napoli, 50 eventi gratuiti, dal 16 maggio al 21 novembre.
Una volta al mese (con una breve interruzione nei mesi caldi di luglio e agosto) avranno luogo dieci incontri, in dieci luoghi delle dieci municipalità dell’area metropolitana di Napoli. Le attività ludiche si svolgeranno dalle 15,30 alle 18,30, saranno gratuite e aperte ai cittadini di ogni età.

Vanity a Pompei la mostra sui gioielli del Mondo Antico, dal 10 maggio al 5 agosto.
Monili dell’area cicladica e pompeiana sono messi a confronto in un elegante percorso di stili e di civiltà, che trova nella vanità e nell’ostentazione della ricchezza un punto di comunione.

Ravello Festival 2019, dal 1° maggio al 30 ottobre.
Grandi orchestre italiane si alterneranno in grandi concerti fino all’autunno.

Mostra su Corto Maltese al MANN, dal 25 aprile al 9 settembre.
Il MANN ospiterà una mostra dedicata al fumettista di fama mondiale Hugo Pratt (1927-1995). Protagonista della mostra sarà il celebre Corto Maltese, personaggio immaginario creato da Pratt nel 1967 e protagonista della serie a fumetti Cortomaltese. L’esposizione è organizzata dal Comicon in sinergia con Patrizia Zanotti di CONG ed è inserita nell’ambito del progetto OBVIA (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination) dell’Università di Napoli Federico II per il MANN.

That’s Napoli Live Show a Napoli e Sorrento, dal 28 aprile al 23 luglio.
Il Coro della città di Napoli, forte del successo con il Christmas Show, ritorna con un nuovo strabiliante spettacolo: That’s Napoli Live Show. Le bellissime voci dei coristi e le nuove melodie incanteranno il pubblico in due incantevoli location: la Chiesa di San Potito di Napoli e il famoso Teatro Tasso a Sorrento.

Mostra su Caravaggio a Capodimonte, dal 12 aprile al 14 luglio.
Torna dopo anni una mostra su Caravaggio al Museo di Capodimonte.  Il filo conduttore è la nuova percezione del pittore seicentesco e la sua influenza sui pittori napoletani dopo il suo soggiorno nella città partenopea.

Il Villaggio Protostorico di Longola in mostra, fino al 18 gennaio 2020.
Sarà in mostra presso l’Antiquarium di Boscoreale un’esposizione che ha come tema il sito di Longola, scoperto casualmente nel 2000 durante i lavori per la realizzazione dell’impianto di depurazione di Poggiomarino-Striano.

Mostra su Corto Maltese al MANN, dal 25 aprile al 9 settembre.
Il MANN ospiterà una mostra dedicata al fumettista di fama mondiale Hugo Pratt (1927-1995). Protagonista della mostra sarà il celebre Corto Maltese, personaggio immaginario creato da Pratt nel 1967 e protagonista della serie a fumetti Cortomaltese. L’esposizione è organizzata dal Comicon in sinergia con Patrizia Zanotti di CONG ed è inserita nell’ambito del progetto OBVIA (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination) dell’Università di Napoli Federico II per il MANN.

That’s Napoli Live Show a Napoli e Sorrento, dal 28 aprile al 23 luglio.
Il Coro della città di Napoli, forte del successo con il Christmas Show, ritorna con un nuovo strabiliante spettacolo: That’s Napoli Live Show. Le bellissime voci dei coristi e le nuove melodie incanteranno il pubblico in due incantevoli location: la Chiesa di San Potito di Napoli e il famoso Teatro Tasso a Sorrento.

Riaprono i Giardini Ravino ad Ischia, fino al 15 novembre.
Riaprono i Giardini Ravino a Ischia: 6000 metri quadri con la collezione di piante succulente più vasta d’Europa.

Capri apre Villa Lysis, fino all’estate.
Come ogni primavera riapre al pubblico la villa in stile liberty a picco sul mare, di proprietà comunale con una vista a dir poco mozzafiato.

Canova e l’Antico, dal 28 marzo al 30 giugno 2019.
Le Tre Grazie di Antonio Canova sono arrivate a Napoli. La statua, di proprietà del Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, sarà esposta al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Archeotreno da Napoli a Pompei e Paestum, fino al 24 novembre.
La stagione turistica 2019 in Campania avrà un tocco speciale: torna l’Archeotreno, il treno storico che dal centro di Napoli porterà i visitatori direttamente alla scoperta dei resti archeologici di Pompei e Paestum, e di splendide località come Sapri.

Gli autografi di Leopardi e Vico in mostra a Palazzo Reale, dal 21 marzo al 21 luglio.
Un confronto tra Leopardi e Vico. Nella Sala Dorica del Palazzo Reale di Napoli, si inaugura la mostra “Il corpo dell’idea. Immaginazione e linguaggio in Vico e Leopardi. L’evento inaugura le celebrazioni del bicentenario de “L’infinito” di Giacomo Leopardi, organizzate dal Comitato Nazionale istituito dal Ministro dei Beni Culturali.

Tornano di dinosauri in carne ed ossa a Napoli, dal 10 marzo al 10 novembre.
Dopo il grande successo dell’anno scorso, torna la mostra “Dinosauri in carne e ossa” alla Riserva degli Astroni. Trenta esemplari di dinosauri “in carne e ossa”, a grandezza naturale, popoleranno il cratere degli Astroni.

ARTinGARAGE, da 3 febbraio al 21 giugno.
È stata inaugurata la seconda Edizione della rassegna fotografica “ARTinGARAGE”, con il coordinamento artistico del fotografo partenopeo Gianni Biccari. L’evento, realizzato da Veronica Grossi, Ylenia Lessoni e Emma Cianchi, è gratuito ed ospiterà dieci esposizioni con cadenza bi-settimanale, che si svolgeranno alle ore 17.00 sino a giugno. La mostra sarà accompagnata dalla presentazione di libri e incontri con note personalità del mondo della fotografia, invitate a esporre la loro esperienza professionale.

Laboratori per bambini della Comix Napoli, da gennaio a giugno.
La Scuola Italiana di Comix di Napoli aprirà anche ai bambini. A partire da sabato 12 gennaio, infatti, inizieranno i laboratori creativi della Comix Kids Academy. Questo nuovo progetto della Scuola Italiana di Comix, totalmente dedicato a bambini e ragazzi, segna la nascita della prima e unica Accademia di formazione artistica per le fasce d’età 5 – 13 anni.

SplendOri, i gioielli di Ercolano in mostra, dal 20 dicembre 2018 al 30 settembre 2019.
Parte SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano la prima mostra del Parco Archeologico di Ercolano all’interno dell’Antiquarium, anche questo per la prima volta aperto alla fruizione del pubblico.

Leonardo da Vinci in mostra a Napoli, fino al 30 giugno 2019.
Mostra nel cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, presso la suggestiva Cripta del Complesso Monumentale Vincenziano. Oggetto dell’evento le macchine realizzate, artigianalmente dal Maestro Mario Paolucci, su progetti originali di Leonardo da Vinci, sia in scala sia a grandezza naturale e realmente funzionanti tali da poter essere usate.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più