Papa Francesco: “Napoli non è solo violenza, è una città di santi e tradizioni”

papa a napoliNapoli – Questa mattina il Papa è atterrato al Parco Virgiliano, è intervenuto alla Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale. Ha regalato momenti di fratellanza e sensibilizzazione oltre che belle parole per la nostra città.

Il Papa affonda le radici del suo discorso nella questione dell’accoglienza a lui molto cara. Definisce il Mediterraneo come un mare di meticciato, luogo di un incontro culturale tra i popoli che si devono sostenere a vicenda.

Soprattutto con i nostri vicini (marittimi) musulmani, dove non ci deve essere odio ma c’è tanto bisogno di maggiore dialogo.

Non mancano parole al miele per la città di Napoli ed in particolare un suo esponente religioso quale fu Don Diana, ucciso poi dalla camorra. Proprio Don Peppino Diana tra l’altro fu studente della facoltà di Posillipo che oggi ha ospitato il Papa.

Queste le sue parole riportate da Repubblica: “Città dove non ci sono solo episodi di violenza, ma che conserva tante tradizioni e tanti esempi di santità  – oltre a un capolavoro di Caravaggio sulle opere di Misericordia e la testimonianza del Santo medico Giuseppe Moscati.”

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più