Parte il restauro dei Ponti Rossi: Napoli salva finalmente un pezzo di storia

ponti rossi

Buone notizie per un monumento significativo di Napoli. Sarà restaurato l’acquedotto romano Ponti Rossi. Questa mattina il sindaco Luigi de Magistris e il sopraintendente Luciano Garella hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per il recupero, il restauro e la riqualificazione dei Ponti Rossi. Tutto finanziato dal Piano Strategico della Città Metropolitana per un importo di 1.800.000 euro.

Il Comune ha così commentato: “La valorizzazione e la conservazione per le future generazioni di tale monumento archeologico, unico nel suo genere, rappresenta un impegno e un dovere imprescindibile che le due istituzioni, insieme con la Municipalità 3, hanno assunto da tempo istituendo un tavolo tecnico ed elaborando congiuntamente uno studio di fattibilità che è stato approvato con Delibera di Giunta lo scorso giugno“.

A parlare anche l’assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo: “L’accordo disciplina lo svolgimento delle azioni amministrative e tecniche relative all’esecuzione dell’intervento che riguarda il restauro del monumento e la riqualificazione delle aree circostanti e affida alla Soprintendenza la futura Direzione Lavori“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più