Napoli, sversava enormi quantità di rifiuti in strada: beccato da Esercito e Municipale

abbandono rifiuti scampiaNapoli Un importante esempio di controllo del territorio e dell’ambiente. L’azione congiunta di Polizia Locale ed Esercito ha permesso di fermare lo sversamento di rifiuti , materiale di risulta di cantieri edili.

Gli agenti della Polizia Locale appartenenti all’Unità Operativa Tutela Ambientale di concerto con i militari dell’Esercito durante i consueti pattugliamenti sul territorio atti al contrasto all’abbandono e/o incendio di rifiuti, hanno fermato un napoletano mentre scaricava a terra sacchi di spazzatura provenienti da attività edili.

Si tratta di un operaio napoletano di 35 anni alla guida di un autoveicolo Renault Clio che, dopo essere stato identificato, gli veniva sequestrato il veicolo affidandolo alla custodia giudiziaria per la confisca.

L’uomo, A.P. napoletano del 1984 dopo aver chiarito la provenienza dei rifiuti per cui saranno svolti accertamenti anche presso il cantiere edile, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per abbandono illecito di rifiuti come previsto dal codice dell’ambiente.

Per l’assenza di assicurazione ed omessa revisione periodica dell’autoveicolo è stato emesso verbale per un importo di circa € 900,00.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più