Napoli, cavalli sotto il sole cocente per divertire i turisti. Multe irrisorie: 50 euro

Per tutelare gli animali da traino, come i cavalli, gli Agenti della Squadra Turistica di Napoli, hanno effettuato nuovi controlli. Le ispezioni sono eseguite specialmente sulle carrozzelle noleggiate per i  frequenti giri turistici nel capoluogo partenopeo.

La normativa prevede che  gli animali non devono essere esposti al sole con le temperature elevate. Le suddette temperature, oggetto di normativa, sono quelle che superano i 35 gradi in riferimento alla fascia oraria più calda. Gli Agenti della Squadra Turistica di Napoli hanno preso in fermo un conducente in Via Partenope, a Napoli, che guidava una carrozzina con cavallo, nel pomeriggio, con una temperatura di 37 gradi.

L’uomo è stato soggetto ad una sanzione, attraverso una multa di 50 euro e diffidato a non ripetere tale comportamento. Ma, i conduttori di animali da traino per turisti sono ancora troppi. Questo strano business, anno per anno, sembra svilupparsi sempre più, ma anche i nuovi diritti e le norme per la salvaguardia degli animali, anche loro, sembrano sempre di più. Ed ora si spera che il fenomeno che rallegra turisti italiani e stranieri, attraverso multe e diffide, s’interrompa, perché di immagini di animali, come cavalli, stramazzati a terra per le alte temperature, essendo una vera e propria violenza, ne abbiamo viste fin troppe, insieme a questo malato business.

Potrebbe anche interessarti