Manovra folle sulla Tangenziale: fa marcia indietro rischiando un incidente mortale

marcia indietro tangenziale napoliUna manovra folle sulla Tangenziale di Napoli. Un autista, nella corsia di accelerazione dell’entrata Camaldoli, probabilmente dopo essersi accorto di aver sbagliato strada si ferma e fa marcia indietro. Nel frattempo giungevano altre auto, che per fortuna non lo hanno tamponato.

“Ci è stato segnalato un video di una delle telecamere di controllo della tangenziale di Napoli che mostra un fatto ai limiti dell’assurdo. Un soggetto alla guida di un’autovettura, mentre procede lungo la corsia di accelerazione dei Camaldoli, arresta all’improvviso l’autovettura, invertendo la marcia, per giunta in un tratto dove la corsia non è piena per chi sopraggiunge. Una manovra sconsiderata che ha rischiato di determinare un grave incidente. Quanto abbiamo visto il video abbiamo stentato a credere ai nostri occhi”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Siamo riusciti a risalire al numero di targa dell’autovettura e abbiamo già inoltrato una denuncia alle forze dell’ordine. Il conducente dell’automobile va fermato quanto prima. Non è tollerabile un comportamento del genere che ha messo a grave repentaglio la sua incolumità e quella degli altri automobilisti. Troppo spesso ci troviamo ad avere a che fare con comportamenti contrari al codice della strada. Stavolta però si è andato oltre, con una manovra estremamente intempestiva e pericolosa”.

Tali imprudenze sono sempre da evitare. Ancora vivo nella memoria dei napoletani è l’incidente del 25 luglio 2015, quando Aniello Mormile, guidando contromano, provocò la morte di due persone. Terribili fatti di cronaca come quello dovrebbero servire d’esempio affinché nulla di simile possa accadere più.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più