Video. Gara di impennate a Piazza Municipio: nessuno interviene

impennate piazza municipioNapoli – Ragazzini si sfidano tramite una gara scooter nell’area di Piazza Municipio, di fronte la sede del Comune. Non è la prima volta che sentiamo parlare di gare di motorini, gare di impennate, ma l’effetto è maggiore considerando il luogo di questa notte.

Il video è stato inviato come segnalazione al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli. Nelle immagini si possono notare alcuni motorini che sfrecciano ed impennano tra la gente nella importantissima piazza. Un gesto di  grande gravità perché innanzitutto attenta l’incolumità delle persone. Seconda cosa perché chi si trova in sella al motorino lo sta facendo senza casco mettendo a repentaglio anche la propria incolumità.

Il tutto succede proprio all’esterno del Comune. Qualcuno si aspettava un intervento delle autorità, delle forze dell’ordine. Un intervento che non è mai arrivato. I ragazzi decidono se e quando smettere, quando magari non hanno più voglia, o magari devono fare benzina.

Fare queste corse proprio attorno al Comune di Napoli è una vera e propria mancanza di rispetto. Tale assenza rispecchia però anche il mancato intervento della polizia, e non è la prima volta. Perché se i ragazzi sono rimasti li a giocare con i loro scooter è solo perché sapevano che nessuno li avrebbe interrotti. Tutto ciò è gravissimo perché mette in ridicolo le autorità agli occhi di tutti i cittadini che non si sentono tutelati.

Sulla questione anche Borrelli ha espresso la propria opinione.

L’area antistante Palazzo San Giacomo, di notte, si trasforma in un circuito per qualche giovane cialtrone incivile. Come segnalato da alcuni cittadini, con il calare della sera i ragazzini cavalcano i propri scooter, rigorosamente senza casco, e si lanciano in gare a chi impenna di più. Una situazione pericolosa. Pensare che non li ferma nemmeno la vicinanza ad un luogo istituzionale come il Municipio preoccupa parecchio. In tutto ciò, però, manca il controllo da parte delle forze dell’ordine. Se manca l’organo preposto al controllo, questi ragazzini continueranno a fare i loro comodi e a rischiare la pelle. Chiediamo più controlli serali all’esterno della casa comunale”.

Potrebbe anche interessarti